Bosco, benessere, cure termali

C’è un rapporto tra benessere, i benefici derivanti dal “verde” boschi, foreste, pinete socialità e terme? Il tema è ampio e affascinante da molti punti di vista. Nel volume di Renato Lombardi (a cura di), Terme di Cervia. 60 anni di storia tra natura e cura, Bologna, Minerva, 2017, oltre ai saggi dedicati alla storia della scoperta delle virtù terapeutiche del limen e dell’acqua madre si trova un bel saggio di Attilio Brilli dedicato alle “Terme in Europa”. Anche nelle sue parole si trae la convinzione che la”natura” sia stata la cornice quasi insostituibile di ogni grande stazione termale.

Ci limiteremo ad elencare alcune delle principali località in cui le grandi stazioni termali sono sorte e che nel saggio sono descritte più dettagliatamente, per evocare quante suggestioni, culturali, letterarie, musicali e di storia del costume sono in grado di richiamare.

Karlsbad, Baden Baden, Bad Ems, Marienbad, e le inglesi Bath e Royal Tunbrdge Wells, per finire con quelle italiane, Bagni di Porretta, Bagni di Lucca, Abano Terme, Montecatini, Salsomaggiore e tante altre ancora.

Locandina promozionale della Città di Cervia degli anni Venti, a cura dell’artista cervese Otello Fusconi

Il tratto comune, oltre all’eleganza degli stabilimenti e alla mondanità ad essi collegata, era, ed è, la bellezza dei luoghi che contribuiva ad accrescerne il fascino. A ben pensare anche quando si decise di costruire il nuovo stabilimento termale di Cervia la scelta fu quella di inserirlo nel contesto della Pineta. Questo a riprova che nell’immaginario e nella realtà, il benessere fisico veniva considerato inscindibile dal benessere procurato dalla bellezza del paesaggio e dagli stimoli culturali evocati da questi luoghi. Il fatto inedito legato alla modernità è stata la progressiva socializzazione di queste strutture e la possibilità della loro fruizione da parte anche di quelle classi che solo fino a qualche decennio prima ne erano escluse.

 

 

[Tutte le immagini sono tratte dal volume di Renato Lombardi (a cura di), Terme di Cervia. 60 anni di storia tra natura e cura, Bologna, Minerva, 2017]