La risposta dell’Amministrazione alla nostra lettera del 5/01/21 al Sindaco di Cervia per rendere pubblici i lavori della Commissione sul “Parco Urbano”

Pubblichiamo la risposta dell’Amministrazione, che ringraziamo, alla nostra lettera del 5 Gennaio 2021 al Sindaco di Cervia per rendere pubblici i lavori della Commissione sul “Parco Urbano”.

Ci auguriamo che i 5 progetti giunti alla fase della valutazione finale, al di là delle singole caratteristiche, abbiano tutti come fonte di ispirazione principale la rigenerazione di tutta l’area interessata secondo i principi di un rigoroso “restauro” naturalistico integrale.
E’ la grande occasione che il disastro ambientale ci offre.
Non sprechiamola.
La risposta fa cenno ad “un percorso partecipato” a cui intendiamo dare il nostro contributo così come ci auguriamo possa fare tutta la nostra comunità.

Buona giornata a tutti.

Il Gruppo Pi(a)neta

 

Spett.le Gruppo Pi@neta

Come abbiamo relazionato nella 3a commissione, convocata qualche giorno fa, prosegue spedito il Concorso internazionale di Progettazione per il Nuovo Parco pubblico di Cervia, nella zona della Bassona.
A seguito della scadenza dei termini per le iscrizioni, avvenuta lo scorso 28 ottobre, erano pervenute 32 iscrizioni.
In considerazione dell’elevata specializzazione delle competenze richieste, il numero delle proposte presentate evidenzia chiaramente l’alto interesse riscosso dall’iniziativa.
La commissione giudicatrice ha dato immediatamente avvio alle procedure di gara ed è giunta ad individuare le cinque idee progettuali migliori, da ammettere alla seconda fase di gara.
Entro metà Febbraio i finalisti dovranno sviluppare l’idea proposta, definendo così il progetto preliminare del parco.
Ricordo che tutta questa parte di iter non può essere pubblica, i progetti sono identificati solo da un codice, che verrà decriptato solo al momento dell’aggiudicazione.
Intanto però vi possiamo dire che le cinque idee selezionate presentano differenti approcci al tema proposto e sicuramente offrono validi spunti progettuali e di riflessione su un luogo a noi così caro e dal forte valore identitario per tutta la città.
Gli elaborati hanno una progettualità di alto profilo paesaggistico, finalizzata a promuovere lo sviluppo sostenibile ed inclusivo della località di Milano Marittima, sono incrementate notevolmente le aree verdi, nel rispetto della Pineta esistente, e riprogetta l’area ferita dagli eventi metereologici del 10 luglio 2019.
I progetti si collocano perfettamente in attuazione delle strategie delineate dalla pianificazione strutturale strategica, che prevede un insieme di azioni coordinate volte alla riqualificazione dell’intera area della Bassona, con la finalità di realizzare un grande polmone verde di connessione fra il mare, il centro abitato e le Saline, fruibile dalla collettività, che vada a completare e potenziare un’offerta turistica, dove sono già presenti numerose strutture di eccellenza quali la Casa delle Farfalle, il Golf Club, il Woodpecker e il Circolo Tennis.
La nostra intenzione, come abbiamo più volte dichiarato, non appena il regolamento del bando ce lo consente, è di condividere, anche con una mostra, gli elaborati così da poter decidere, in un percorso partecipato, il futuro di questa parte così preziosa della città.

In attesa di riaggiornarci tra circa un mese vi porgo i miei più cari Saluti

Ass. Enrico Mazzolani